Broken Link Checker

Tutti concordano sul fatto che i link rotti sono dannosi per l’esperienza dell’utente e che possono avere un impatto negativo sul posizionamento SEO di un sito web.

In questo articolo ti recensisco un utile plugin WordPress gratuito, sviluppato da WPMU DEV, che serve a trovare e correggere facilmente i collegamenti rotti presenti su un sito web sviluppato con WordPress, in modo da poter migliorare l’esperienza utente e il posizionamento SEO del tuo sito web.

Ma partiamo dall’inizio.

Cos’è un link rotto?

Un link rotto, chiamato anche link interrotto o link non attivo, è un collegamento ipertestuale che non funziona più.

I collegamenti rotti possono verificarsi per molti motivi, ma il motivo più comune è quando una pagina viene eliminata o spostata in una posizione diversa, in questo modo il server web mostra un errore 404 Not Found (Non Trovato in italiano).

Su WordPress, in genere, si verificano link rotti quando si sposta un sito web su un nuovo nome di dominio o quando si elimina un articolo o una pagina senza provvedere al corretto reindirizzamento.

A volte i link rotti possono anche verificarsi a causa di un errore di battitura e possono passare inosservati per mesi se non per anni.

Questo è il motivo per cui è estremamente importante monitorare regolarmente i link presenti sul tuo sito e correggere i link rotti, in modo da impedire loro di danneggiare il posizionamento SEO del sito web.

Esistono diversi metodi per trovare e monitorare i link rotti presenti su un determinato sito web, ma in questo articolo ti parlerò del plugin Broken Link Checker che è semplicissimo da utilizzare e che svolge questi compiti egregiamente.

Broken Link Checker

Come detto, questo plugin verifica la presenza di link rotti (sia collegamenti interni che esterni) sul tuo sito web che causano un errore 404.

Innanzitutto, dovrai installare e attivare il plugin Broken Link Checker.

Dopo l’attivazione, puoi andare alla pagina Impostazioni > Link Checker per configurare il plugin.

Nella maggior parte dei casi è sufficiente lasciare le impostazioni predefinite ma, se vuoi, puoi configurare le seguenti impostazioni:

  • Intervallo di tempo tra un controllo e l’altro.
  • Notifiche via email.
  • Formattazione personalizzata dei link rotti (tramite CSS).
  • Suggerimenti di link alternativi ai link rotti.
  • Visualizzazione di problemi incerti o minori.
  • Dove cercare i link rotti (articoli, blocchi, campi personalizzati, changeset, commenti, CSS personalizzato, pagine, richieste utente, risposte oEmbed).
  • Lo stato degli articoli dove cercare link rotti (pubblicato, programmato, bozza, in attesa, privato, mapped, needs update).
  • Tipo di link da controllare (link HTML, immagini HTML, URL senza formattazione, video di YouTubei, video di DailyMotion, video di Vimeo).
  • Timeout.
  • Monitoraggio link.
  • Widget della bacheca di WordPress.
  • Tempo massimo di esecuzione.
  • Limite del carico del server (server load).

Una volta attivato, il plugin inizierà a funzionare in background per trovare i collegamenti rotti presenti nel tuo sito web.

Una volta terminata la scansione, potrai visualizzare il rapporto completo nella pagina Strumenti > Link rotti.

Qui potrai verificare l’eventuali presenza di link rotti di correggerli.

Se manterrai questo plugin attivato sul tuo sito web, continuerà a verificare la presenza di link rotti.

Autore: Gianluca Porzio

Appassionato di informatica fin da piccolo, mi occupo di marketing digitale e sviluppo web. Sono l'ideatore e l'autore di WPlab, sviluppo siti web dal lontano 1999, ho iniziato a utilizzare WordPress nel 2008 e modero con passione la sezione WordPress del Forum GT (adesso Connect.gt). Seguimi su Twitter @wplabit.

Lascia un commento