Cos’è: GPL

GPL o General Public License, talvolta chiamata anche GNU GPL, è la licenza per i software gratuiti più utilizzata.

Scritta da Richard Stallman di Free Software Foundation per GNU Project, questa licenza consente ad un software di essere liberamente utilizzato, modificato e ridistribuito da chiunque.

Anche WordPress è rilasciato sotto licenza GPL, il che significa che WordPress è un software open source che può essere utilizzato, modificato ed esteso da chiunque.

Valori fondamentali di WordPress

La licenza GPL fornisce i valori fondamentali in cui il progetto WordPress crede:

  • Chiunque può scaricare ed eseguire il software.
  • Chiunque può modificarlo.
  • Chiunque può ridistribuire copie gratuite del software.
  • Chiunque può distribuire versioni modificate del software.

Uno degli aspetti principali della GPL è che utilizza qualcosa noto come copyleft, un gioco di parole sulla parola copyright ma il concetto è molto simile: fondamentalmente usa la legge sul copyright per proteggere le versioni modificate di un’opera ma richiede che le stesse protezioni siano applicate a quelle versioni.

Per questo motivo, qualsiasi lavoro basato su WordPress eredita la licenza GPL.

Ciò ha causato alcune controversie in quanto alcune società e persone hanno cercato di vendere temi e plugin di WordPress con licenze non conformi.

Tuttavia, c’è un forte sentimento nella comunità per proteggere i principi fondamentali di WordPress e Matt Mullenweg, il cofondatore del progetto WordPress, è molto esplicito al riguardo.

Conclusioni

Ora che sai tutto ciò che c’è da sapere su WordPress e GPL, capisci perché la GPL è importante per te come utente finale e capisci come ti avvantaggia adottarla come sviluppatore.

Si potrebbe ragionevolmente sostenere che l’unico modo in cui la GPL potrebbe farti del male è se rifiuti di adottarla, non a causa della licenza stessa, ma a causa delle limitazioni che ti impone, delle ricadute nella comunità e dei nemici che potresti attirare.

A parte questo, c’è molto da apprezzare sulla GPL da una prospettiva etica.

La licenza scelta da WordPress dimostra che è possibile creare e distribuire software in modo completamente trasparente, mentre si raccolgono i benefici della comunità e si fanno soldi lungo la strada… una vittoria per tutti!

Share This