ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto più di due anni fa, quindi le informazioni riportate potrebbero non essere più valide. Ti chiedo di tenerne conto e di segnalarmi eventuali informazioni in merito lasciando un commento in fondo alla pagina. Grazie!

Gravity Forms – Plugin WordPress per moduli di contatto

Quando si pubblica un blog o un sito web nasce spesso la necessità di integrare al suo interno uno o più moduli (o from) di contatto.

Ma per chi non ha dimestichezza con il PHP e JavaScript diventa veramente difficile realizzare un modulo di contatto decente che funzioni bene.

Fortunatamente esistono molti plugin per WordPress che permettono di realizzare form di contatto in maniera semplice e veloce tramite il pannello di controllo.

Tra i tanti plugin, gratuiti e a pagamento, a mio avviso il migliore in assoluto è Gravity Forms, uno dei pochi plugin per WordPress a pagamento che vale veramente la pena di acquistare.

Gravity Forms è un form builder e lead data management plugin per WordPress.

Si tratta, senza dubbio del miglior plugin per WordPress per realizzare moduli di contatto di ogni genere, personalizzabili sia da un punto di vista grafico che funzionale e richiamabili in qualsiasi pagina o articolo di un sito WordPress.

Caratteristiche principali di Gravity Forms

Grazie a Gravity Forms potrai progettare e creare rapidamente i moduli di contatti, selezionarne i campi e configurarne le opzioni.

  • Impostazioni modulo: potrai configurare facilmente il titolo, la descrizione, le impostazioni e il messaggio di conferma del tuo modulo.
  • Campi standard: hai bisogno di un campo di testo, un campo paragrafo, elenchi a discesa, caselle di controllo e alcuni pulsanti di opzione? Ci sono tutti! I campi standard di Gravity Forms sono costituiti da tutti i principali tipi di campi.
  • Campi avanzati: quando i campi del modulo risultano insufficienti entrano in gioco i campi avanzati: il campo Nome, Indirizzo, Numero di telefono, Indirizzo email, URL di un sito web, Data con il calendario in JavaScript e anche un Upload di file. I campi avanzati ti renderanno la vita ancora più facile.
  • Pagine multiple: il campo Interruzione di pagina consente di suddividere il modulo in più pagine e di mostrare una barra di avanzamento che permette all’utente sapere a che punto della compilazione si trova.
  • Compilazioni limitate: vuoi lanciare un concorso o un contest e desideri accettare solo 100 iscrizioni? Potrai limitare facilmente il numero di iscrizioni di un modulo e visualizzare un messaggio personalizzato quando tale limite viene raggiunto.
  • Moduli schedulati: vuoi che il modulo sia disponibile solo per un periodo limitato di tempo? Puoi semplicemente impostare una data di inizio e di fine per limitare l’accedere al form e visualizzare un messaggio personalizzato quando il modulo è scaduto.
  • Campi di prezzo: facile creare moduli d’ordine. È possibile incorporare i campi di prezzo specifici per consentire agli utenti di effettuare selezioni e generare un totale basato su prodotto e sulle opzioni selezionate.
  • Campi articolo: Gravity Forms non è utile solo per i contatti ma anche permette di creare articoli e pagine di WordPress, tramite modulo, direttamente dal front end del sito web. È facile costruire un modulo che crea articoli o pagine WordPress sul tuo sito. Sono perfetti per contenuti generati dagli utenti, elenchi di directory e molto altro.
  • Logica condizionale: la logica condizionale consente di configurare il modulo per mostrare o nascondere i campi, sezioni, pagine o anche il pulsante di invio in base alle selezioni effettuate dall’utente. Questo ti permette di controllare facilmente quali informazioni l’utente è invitato a fornire sul tuo sito WordPress e personalizzare il modulo specificamente alle sue esigenze.
  • Antispam: semplicissima l’integrazione con alcuni dei sistemi antispam più diffusi ed efficaci, tra cui reCHAPCHA di Google.
  • Importazione ed esportazione: possibilità di esportare e importare da un sito all’altro qualsiasi modulo realizzato e anche di scaricare l’archivio delle richieste arrivate.
  • Gestione dei messaggi ricevuti: Gravity Forms memorizza tutte le voci del modulo nel database di WordPress e le rende facilmente accessibili tramite la bacheca di WordPress. È possibile visualizzare, modificare e annotare le voci all’interno del pannello di controllo.
  • Notifiche: facilità di configurazione delle email di notifica che vengono inviate quando un modulo viene compilato. Possibilità di rispondere tempestivamente agli utenti che hanno compilato il modulo con una notifica che agisce come un autoresponder ringraziandoli di averti contattato.
  • Personalizzazione: Gravity Forms è estremamente potente e diventa ancora più potente quando si pensa fuori dagli schemi: con una vasta gamma di azioni e di filtro a disposizione, gli sviluppatori di WordPress possono personalizzare le funzionalità di Gravity Forms tramite le API.
  • Integrazione con WordPress: Gravity Forms è è costruito da zero come specifico plugin WordPress, grazie a questo si integra al 100% con WordPress.
  • Add-Ons: per aumentare ancora le potenzialità di Gravity Forms esistono decine di Add-Ons scaricabili a seconda della licenza acquistata. Sono suddivisi in Basic Add-Ons, Pro Add-Ons e Elite Add-Ons.

Esistono 3 tipologie di licenze di Gravity Forms

  • Baisc License ($ 59): utile per chi deve installare Gravity Forms su un sito soltanto necessita utilizzare soltanto i Basic Add-Ons.
  • Pro License ($ 159): adatto a chi deve installare Gravity Forms su un massimo di 3 siti web e, inoltre, vuole utilizzare Basic Add-Ons più gli Add-Ons Pro
  • Elite License ($ 259): adatto alle web agency e agli sviluppatori che intendono utilizzare Gravity Forms su illimitati siti web ed utilizzare tutti gli Add-Ons a disposizione (Basic Add-Ons, Pro Add-Ons e Elite Add-Ons).

Tutte e tre le licenze includono un anno di aggiornamento e supporto (la Elite License include un supporto prioritario).

Se si intende rinnovare la licenza dopo un anno, il costo viene dimezzato.

Clicca qui per ulteriori dettagli sulle licenze.

È vero che la stragrande maggioranza di chi utilizza WordPress per un proprio sito o blog lo fa per uso personale e, solitamente, questo genere di sviluppatori non intendono investire troppo denaro nei plugin.

Allo stesso tempo è in costante aumento l’utilizzo di WordPress a livello professionale e, cioè, da parte di sviluppatori freelance e web agency di piccole, medie e grandi dimensioni.

Ecco, questo prodotto è rivolto sopratutto a loro: i professionisti del web che utilizzano la piattaforma WordPress per sviluppare i siti web propri e dei propri clienti.

Gravity Forms permette di risparmiare parecchio tempo (e quindi denaro) che andrebbe impiegato per progettare e sviluppare i vari moduli dei siti dei propri clienti.

Per ulteriori approfondimenti ti rimando al sito ufficiale di Gravity Forms [clicca qui].

Autore: Gianluca

Appassionato di informatica fin da piccolo, mi occupo di marketing digitale e sviluppo web. Sono l'ideatore e l'autore di WPlab, sviluppo siti web dal lontano 1999, ho iniziato a utilizzare WordPress nel 2008 e modero con passione la sezione WordPress del Forum GT (adesso Connect.gt). Seguimi su Twitter @wplabit.

2 commenti su “Gravity Forms – Plugin WordPress per moduli di contatto”

Lascia un commento