Utilizzare FileZilla con WordPress

Solitamente, per caricare temi o plugin su un sito web WordPress vengono utilizzati software FTP come FileZilla.

I client FTP possono essere utilizzati anche per il caricamento di un’immagine, per modificare i file di configurazione come wp-config.php, .htaccess e robots.txt oppure per impostare i permessi dei file.

FileZilla è un client FTP open source sviluppato da Tim Kosse ed è disponibile per più piattaforme come Windows, Linux e Mac OS.

FileZilla è uno dei client FTP più utilizzati, in questo articolo ti spiegherò come configurare FileZilla per WordPress e ti guiderò attraverso il processo di installazione e utilizzo del client FTP FileZilla per gestire il tuo sito WordPress.

Per ulteriori informazioni su FileZilla, dai uno sguardo alla lista delle funzionalità sul sito ufficiale.

Perché utilizzare FileZilla?

FileZilla è veloce, stabile, facile da usare e gratuito.

FTP è un metodo standard per caricare o scaricare file tra il sistema locale e il server web e FileZilla è un solido client per le esigenze FTP quotidiane.

Come si utilizza FileZilla?

Qualsiasi sia la tua necessità, connetterti via FTP al tuo sito WordPress utilizzando FileZilla è molto semplice, ti basterà seguire i seguenti passi.

  • Prima di tutto, scarica FileZilla gratuitamente dal sito ufficiale: filezilla-project.org.
  • Avvia FileZilla client sul tuo computer.
  • Seleziona la voce File dal menu in alto e clicca su Gestione siti….
  • Clicca su Nuovo sito e assegnagli un nome, ad esempio il dominio del tuo sito.
  • Adesso devi aggiungere le credenziali di accesso al server (Host, Utente e Password). Questi dati dovresti averli ricevuti dal provider che ospita il tuo sito, in caso contrario contatta l’assistenza per farteli inviare via mail.
  • Compila il campo Host fornito dal provider, solitamente va inserito l’indirizzo IP del server oppure un URL di questo tipo ftp.wplab.it.
  • Alla voce protocollo puoi lasciare FTP – Protocollo trasferimento file o, se il tuo provider lo supporta, puoi selezionare SFTP – SSH File Transfer Protocol.
  • Alla voce Tipo di accesso puoi lasciare Normale che è l’opzioni più utilizzata, più semplice e che funziona con tutti i provider.
  • Compila i campi Utente e Password con i dati forniti dal tuo provider.
  • A questo punto puoi cliccare sul pulsante Connetti presente in basso e, se hai inserito i dati corretti, FileZilla si collegherà al tuo server.
  • Una volta collegato nel pannello, nella scheda Sito remoto presente sulla destra dovresti visualizzare le cartelle di WordPress wp-admin, wp-content e wp-includes assieme ad altri file sempre di WordPress. Su alcuni host potresti anche atterrare in un altra cartella, solitamente chiamata www, public_html, httpdocs o qualcosa di simile oppure potresti trovarti un elenco di vari tuoi domini presenti nel tuo account. Naviga in queste cartelle fin quando non trovi le cartelle relative a WordPress che ti ho menzionato prima.
  • Per caricare uno o più file ti basta selezionarli dal pannello di sinistra Sito locale e trascinarli verso il pannello di destra Sito remoto.
  • Se, invece, vuoi scaricare uno o più file dal server remoto al tuo computer esegui l’operazione inversa: seleziona i file dal pannello di destra Sito remoto e trascinarli verso il pannello di sinistra Sito locale.

Problemi con FileZilla

Se hai avuto un problema, guarda l’area superiore della finestra principale di FileZilla e controlla i messaggi.

  • Se non è stato effettuato alcun tentativo di connessione, l’indirizzo FTP è errato. Basta un unico carattere errato per fallire il tentativo di connessione. Fai clic sull’icona con la X rossa, interrompi la connessione e fai clic su File > Gestione siti… per verificare ciò che hai inserito.
  • Se dice che l’utente non esiste, Incorrect Login, Login authentication failed e così via, controlla le impostazione di Gestione siti… e assicurati che riflettano i dettagli delle impostazioni del tuo account FTP, utente e password forniti dal tuo hosting provider, oppure usa l’interfaccia di amministrazione del server web che ti è stata fornita dal tuo hosting provider per controllare l’esistenza dell’account FTP. Controlla attentamente la tua password.
    Fa distinzione tra maiuscole e minuscole, potresti anche chiedere assistenza al tuo hosting provider.
  • Se viene visualizzato il messaggio Impossibile recuperare l’elenco delle cartelle, potrebbe essere necessario modificare l’impostazione di trasferimento.
    Sempre da Gestione siti.. seleziona il tuo server FTP e fai clic sulla scheda Impostazioni di trasferimento, seleziona Passiva alla voce Modalità trasferimento e fai clic su OK.

Autore: Gianluca Porzio

Appassionato di informatica fin da piccolo, mi occupo di marketing digitale e sviluppo web. Sono l'ideatore e l'autore di WPlab, sviluppo siti web dal lontano 1999, ho iniziato a utilizzare WordPress nel 2008 e modero con passione la sezione WordPress del Forum GT (adesso Connect.gt). Seguimi su Twitter @wplabit.

Lascia un commento

Share This